lunedì, 27 Maggio 2024
HomeGli avversariPorrini intervistato: "Lo scudetto del 90 vinto dal Napoli in modo antisportivo"

Porrini intervistato: “Lo scudetto del 90 vinto dal Napoli in modo antisportivo”

Atalanta-Napoli è vicina, e fa riaffiorare alla mente vecchi ricordi.

- Advertisement -

A Bergamo il Napoli di Maradona conquistò una bella fetta dello scudetto del 1990, con il clamoroso episodio della monetina lanciata ad Alemao.

In quell’Atalanta giocava Sergio Porrini, ex Juventus tra le altre, che è voluto ritornare sul famoso episodio in un’intervista alla Gazzetta dello Sport:

Mancava meno di un quarto d’ora, eravamo 0-0 e c’era un corner. Dalla curva Nord cominciò a piovere di tutto e Alemao venne centrato in testa da una moneta da 100 lire“.

E prosegue il racconto:

- Advertisement -

Poi si rialzò in fretta e voleva proseguire, ma poi intervenne lo staff medico del Napoli, che gli consigliò di accasciarsi di nuovo e chiedere il cambio. In effetti, Alemao poco dopo venne sostituito, anche se stava bene“.

E conclude:

Fu un brutto gesto dei tifosi, anche perché il lancio continuò pure dopo, e allo stesso tempo un comportamento poco professionale e direi antisportivo dei soccorritori azzurri. A quel punto sapevamo che avremmo perso a tavolino. Scudetto? Senza quell’episodio, credo che avrebbe vinto il Milan“.

Porrini quindi non ha dubbi, lo scudetto il Napoli lo ha vinto grazie a quell’episodio di Bergamo, senza quello, sarebbe stato il Milan di Sacchi a trionfare.

I tifosi del Napoli sicuramente non la penseranno alla stessa maniera.

- Advertisement -
spot_imgspot_img
ARTICOLI SIMILI

HOT NEWS